Alcuni testi d'esame sono disponibili in formato ebook. Puoi verificare se ce ne sono di tuo interesse su PandoraCampus (testi d'esame editi da Il Mulino, Carocci, Utet/De Agostini) e su Trova (testi d'esame di editori diversi)
Le biblioteche di scienze umanistiche sono aperte su prenotazione, con posti limitati per rispettare le disposizioni sul distanziamento (avviso). Ogni utente può prenotare solo una parte della giornata (mattino o pomeriggio) e ha l’obbligo di avvertire la biblioteca se deve disdire la prenotazione; inoltre la biblioteca non deve essere utilizzata come sala studio, ma solo per la consultazione del materiale in essa contenuto.

Biblioteca di Scienze letterarie e filologiche del Dipartimento di Studi Umanistici

La Biblioteca si è costituita nel 1984 in seguito alla nascita del Dipartimento di Scienze letterarie e filologiche, riunendo sei Istituti, quattro della Facoltà di Lettere e due della Facoltà di Magistero. La Biblioteca ha ereditato i patrimoni librari provenienti dai singoli Istituti (Italianistica, Storia della Lingua, Filologia romanza, Ispanistica, Francesistica e Filologia moderna) e li ha riuniti in un corpus unico, conservando però, all'interno della collezione, i singoli filoni di ricerca.

Il trasloco nella nuova sede di Via Bava ha consentito di ripensare architettura e allestimento della biblioteca, orientandosi verso una struttura snella, amichevole, di facile ed immediata fruibilità.

 

La Biblioteca, ad accesso libero, è organizzata a scaffale aperto, con un sistema classificatorio che consente all'utente di accedere al patrimonio librario e di orientarsi in completa autonomia.

 

 

La Biblioteca afferisce al Dipartimento di Studi Umanistici